L’occasione fa l’uomo creativo

Cosa rende un’azienda più creativa, innovativa, redditizia di altre? La capacità di produrre e applicare idee vincenti, di sviluppare conoscenza. E come fa? Gran parte del valore che si crea in azienda deriva dal modo in cui i dipendenti imparano gli uni dagli altri. È dimostrato da numerosi studi che in un contesto organizzativo lo scambio di conoscenze avviene più spesso in momenti informali, in incontri casuali. Chiacchiere di corridoio, pause caffè e momenti simili sono le classiche situazioni in cui le persone escono dalla routine e si aprono a nuove esperienze, a nuovi modi di pensare, ad approcci diversi rispetto a quelli abituali. Questo spiega ad esempio perché aziende fortemente innovative come Apple, Google o Technogym abbiano sedi che assomigliano più ad un campus universitario o ad un parco giochi che ad una fabbrica tradizionale. E che non incentivino il telelavoro, ma favoriscano il più possibile l’incontro e lo scambio fra i propri dipendenti in un contesto informale, piacevole, allegramente confusionario. Sono aziende che sanno che l’innovazione nasce solo dall’apprendimento reciproco fra i dipendenti. Come può esserci creatività se si lavora tutto il giorno da soli o chiusi in ufficio davanti ad un monitor?

 

Un pensiero su “L’occasione fa l’uomo creativo”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *