Il benchmarking e Anna Karenina

Tutte le famiglie felici sono simili le une alle altre; ogni famiglia infelice è infelice a modo suo”, così inizia Anna Karenina.

Tolstoj si concentra sulle famiglie infelici, che dal punto di vista del pubblico dei lettori risultano molto più interessanti di quelle felici. Fosse vissuto ai giorni nostri – e avesse fatto il consulente aziendale – avrebbe invece rivolto la propria attenzione sulle aziende di successo, ed avrebbe dispensato consigli per la “felicità aziendale”, partendo dall’assunto che tutte le aziende di successo si somigliano. Una volta ci si concentrava sulle sventure delle nobildonne russe. Oggi va di moda il benchmarking, ovvero il “processo continuo di misurazione di prodotti, servizi e prassi aziendali, mediante il confronto con i concorrenti più forti(da Wikipedia).

Era molto meglio una volta.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *