Fa’ la cosa giusta/2

Cosa fare? Bisogna cercare di lavorare nei settori trainanti. Quali sono? I settori che negli ultimi anni hanno evidenziato i migliori tassi di sviluppo sono tanti. Sicuramente tutti i settori legati all’alta moda (dall’abbigliamento agli accessori, al design). Poi ci sono quelli legati al benessere: gastronomia, wellness, sport, estetica. Non dimentichiamo il mondo legato all’arte, al turismo, alle opere d’ingegno. L’intrattenimento ed i giochi sono un altro settore in buona salute, così come quello della domotica e della qualità della vita abitativa in generale. A livello infrastrutturale certamente le attività legate alla gestione dell’energia, dei rifiuti e dei servizi locali con attenzione alla tutela ambientale, al risparmio energetico ed al recupero. Volontariato e terzo settore sono anch’essi settori in grande espansione. E non ultime tutte le attività legate alla logistica, all’e-commerce, alla dematerializzazione, al software open source. L’elenco potrebbe continuare con le aziende che esportano: meccatronica, arredamento, opere infrastrutturali., etc. e sicuramente dimentico qualcosa. Chi lavora in questi settori ha buone prospettive di sviluppo, e così i loro fornitori e chi opera nella loro filiera. Tutti questi soggetti devono puntare sulla valorizzazione delle eccellenze di nicchia che derivano da fattori di tipicità e unicità, sia nel campo dei prodotti che dei servizi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *