L’organizzazione invisibile

Quando si parla di organizzazione aziendale, si è soliti pensare a strumenti di rappresentazione e descrizione quali gli organigrammi, le procedure, i manuali organizzativi, i sistemi di gestione e controllo, i sistemi informativi interni. Quando poi si vogliono approfondire gli aspetti relativi alla gestione del personale, si passa a considerare elementi quali il livello di istruzione,  professionalità ed anzianità del personale, il suo grado di turnover, le azioni di selezione e formazione dei collaboratori, il tipo di relazioni sindacali presenti in azienda, e così via.

Tali dimensioni tuttavia – pur importanti – da sole non sono sufficienti a descrivere la realtà dell’organizzazione aziendale, che è data invece da dimensioni meno visibili ma  non per questo meno “hard”, quali ad esempio gli stili di gestione del personale, le dinamiche di comunicazione interna, la cultura ed i valori dei responsabili e dei loro collaboratori. Tali dimensioni risultano di fatto decisive nel momento in cui ci si propone l’obiettivo di comprendere il “fenomeno organizzativo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *