Il consumatore ai tempi della crisi

In una recente intervista John Quelch della Harvard Business School – classifica i consumatori secondo parametri aggiornati ai tempi della crisi. Dice Quelch che i consumatori oggi si suddividono in quattro categorie: vediamole con calma. Una prima categoria è quella dei Frenatori: sono quelli più devastati dalla crisi, perchè hanno perso il lavoro o prevedono di perderlo. Non vedono l’uscita dal tunnel, e consumano solo lo stretto necessario. Poi ci sono i Doloranti ma pazienti, che subiscono la crisi ma prevedono di uscirne prima o poi. Hanno cambiato i loro comportamenti di acquisto (“non cambiano la lavatrice ma la fanno riparare”) e aspettano tempi migliori. Ma attenzione, le cose non vanno male per tutti. C’è infatti anche la categoria degli Agiati, che non hanno risentito della crisi e magari cercano solo di non esibire troppo la loro ricchezza. E, dulcis in fundo, ci sono Quelli che si godono la vita. Secondo il prof. Quelch è l’unica categoria profilabile con precisione: sono giovani, metropolitani, single. Non avevano risorse prima della crisi, non ne hanno adesso. Vivono giorno per giorno, privilegiando i consumi legati al divertimento. Hanno un solo problema, dico io: capire come fare a non invecchiare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *