Il relatore

Arriva in ritardo e precisa subito che se ne dovrà andare prima della fine dei lavori: fra due ore deve partecipare ad un ristretto incontro strategico, dove non possono fare a meno di lui. Per farlo parlare per primo viene cambiata al volo la scaletta dei lavori del Convegno di Studi. Il relatore inizia a spiegare in maniera veloce (“purtroppo il tempo è poco”) che le cose vanno male, ma lui lo aveva già detto anni fa. Illustra grafici complessi (“ma non vi spaventate, adesso vi spiego”) che dimostrano in modo scientifico che il passato coincide esattamente con quello che è successo. Arrivato al momento del “Che fare?” purtroppo si accorge che ha sforato i tempi, si scusa e ringrazia per la bella occasione di confronto con una così qualificata platea. Lascia il palco, stringe le mani e punta deciso sulla segretaria: “Il taxi è arrivato? E per la parcella, fa lo stesso vero se …?”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *