Sarò breve

Quando l’oratore ricorre alla nota figura retorica ossimorica del “Sarò breve”, normalmente si preannunciano interventi torrenziali. Dire “Sarò breve” serve anche a diffidare gli interlocutori dal tentare interruzioni, domande, commenti. Pare non sia mai successo nella storia che qualcuno, poi, sia stato effettivamente breve.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *