L’organizzazione ai tempi della guerra civile

In quasi tutte le guerre civili è normale trovare fra le fila degli insorti molti ufficiali dell’esercito governativo. Alcuni ufficiali entrano nelle forze di resistenza fin da subito, e sono essi stessi fra i promotori della rivolta. Altri ufficiali invece si uniscono agli insorti più avanti. A questo punto sorge un tipico problema organizzativo: quando iniziano a disertare gli alti ufficiali dell’esercito governativo, a chi spetta guidare le forze di resistenza? Agli ufficiali che avevano disertato per primi o a quelli di grado più alto? In alcuni casi –  come pare stia accadendo in Siria oggi – gli ufficiali disertori creano più organizzazioni parallele. È il caos organizzativo, fenomeno diffuso anche in alcune imprese in tempo di pace.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *