Le donne nei Consigli di Amministrazione

Una ricerca inglese del 2011 ha evidenziato una correlazione fra il successo economico di un campione di aziende (circa 250 delle più importanti società in Europa, Stati Uniti e Asia)  e la rappresentanza femminile nei consigli di amministrazione. La ricerca innanzitutto evidenzia che il livello di remunerazione dei consiglieri non ha nessun effetto sulla performance delle aziende. Le aziende di successo invece possiedono, più delle altre, tre fattori: una più alta proporzione di donne amministratori, un Board più piccolo, e una più alta percentuale di consiglieri indipendenti. Per quello che riguarda l’Italia non ho dati sul numero di componenti dei CdA e sulla presenza di consiglieri esterni, ma so che le prime 40 società quotate hanno una rappresentanza femminile nei CdA del 4,42%.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *