Riapprendere ad apprendere

Solo il distacco può condurre alla profonda considerazione dei problemi cui l’attualità ci costringe. In tal modo è possibile vedere come ogni sistema di soluzioni preconfezionate che quotidianamente ci vengono propinate da politici ed economisti (liberalizzazioni, statalizzazioni, privatizzazioni, globalizzazioni, etc etc) sia una razionalizzazione demenziale. In economia ed in politica le idee contano più dei fatti, e non c’è prova o fatto che possa sgretolarle. In economia ed in politica sono i fatti che si infrangono contro le idee, e non il contrario. Non basta quindi confutare un’idea in base ai fatti: solo una nuova idea può sgretolarne una vecchia. È per questo che per raggiungere il punto che non si conosce si deve prendere la strada che non si conosce. Il pensiero libero ed autonomo deve partire da ciò che non si pensa, da ciò che lo comanda e lo controlla. Occorre riorganizzare il nostro sistema mentale, riapprendere ad apprendere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *