L’adulto che impara

Nei corsi di formazione per persone adulte e che già lavorano in azienda, non bisogna mai dimenticare che si tratta di persone con una personalità già formata. È quindi importante partire dall’esperienza dei partecipanti e prevedere spazi per discussioni e approfondimenti, senza cercare di imporre contenuti, ma far capire e spiegare. Quando si trova in un contesto formativo l’adulto ha un forte bisogno di comprendere a cosa serve quello che sta imparando. Il docente deve quindi dare il quadro di insieme, partire dai problemi dei partecipanti, prevedere una parte applicativa. L’auto-stima del partecipante influenza notevolmente il percorso didattico: vuole essere trattato con attenzione e rispetto, evitare confronti con gli altri partecipanti o con esterni. Infine bisogna considerare che i processi neurofisiologici dell’adulto sono più lenti rispetto a quelli dei giovani in età scolare: occorre usare molti mezzi di comunicazione, alternare teoria e pratica, dire solo cose pertinenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *