Servono imprenditori, non solo idee

Perché muoiono tante start-up? Perché anche se le idee sono buone, viene a mancare chi le sappia realizzare concretamente. Sono le situazioni in cui manca chi sappia adattare le idee alle reali situazioni di mercato, tecnologiche, finanziarie, normative. In poche parole, manca l’imprenditore. È inutile investire in buone idee se poi queste sono affidate a persone incapaci di portarle a concreta realizzazione, ovvero a trasformare l’idea in affare. E non basta fare un business plan: quando mai un business plan si è realizzato esattamente come era stato preventivato? E quante volte invece il tentativo di realizzare il business plan ha portato al fallimento dell’impresa? Vi sono aziende che hanno avuto successo proprio grazie al fatto che non hanno realizzato quanto previsto dal loro progetto iniziale, ma hanno capito dove e come cambiare un piano che altrimenti le avrebbe portare al fallimento. L’idea più brillante fallisce se affidata a mani incompetenti. L’idea è vincente solo se gestita da una “mente imprenditoriale”.L’imprenditorialità è una convinzione irrazionale basata su una prova inadeguata” (Tom Peters)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *