Mira la mosca

Capita di esprimersi in modo oscuro. Qualche post fa (I servizi associativi) ho scritto di “processi mentali e simbolici”, e in effetti qualcuno mi ha chiesto cosa avessi inteso dire.  Thaler e Sunsten nel loro libro Nudge (tradotto da Feltrinelli, “La spinta gentile”) raccontano dei servizi per gli uomini all’aeroporto di Schipol, ad Amsterdam. “Le autorità hanno fatto incidere l’immagine di una mosca nera in ciascuno degli orinatoi. Sembra che gli uomini, urinando, non prestino molta attenzione a dove mirano e questo può creare non pochi problemi: ma se vedono un obiettivo, l’attenzione e quindi l’accuratezza aumentano”. Secondo Aad Kieboom, un economista che dirige le strutture di Schipol ed è il padre di questa idea, “Se un uomo vede una mosca, prende la mira”. Il suo staff ha scoperto che le mosche incise sugli orinatoi riducono le fuoriuscite di urina dell’80 per cento.

Ecco, quando scrivo della necessità di entrare nei “processi mentali e simbolici” delle persone, intendo questo tipo di cose.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *