Tre storie vere

  • Una delle maggiori aziende elettroniche ha realizzato due programmi interni: (1) un programma di controllo casuale dei dipendenti per individuare i drogati; e contemporaneamente (2) un programma di “Valorizzazione della dignità personale”.
  • Un’azienda ha acquistato computer portatili per i dipendenti che lavorano viaggiando. Temendo che i portatili potessero essere rubati, i dirigenti hanno pensato una furbata: li hanno fatti inchiodare alle scrivanie.
  • Un’azienda aveva deciso che, invece di aumenti, a fine d’anno avrebbe assegnato gratifiche se fossero stati realizzati almeno cinque obiettivi sui sette da essa indicati. A fine anno gli impiegati vennero informati che soltanto quattro obiettivi erano stati raggiunti, perciò niente gratifiche. Uno degli obiettivi falliti era “Tenere alto il morale degli impiegati”.

da Scott Adams, Il principio di Dilbert, Garzanti, 2003.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.