La coscienza di Zen

Nell’introduzione al suo libro “Il Marketing dalla A alla Z”, Philip Kotler scrive: “Il mio approccio è influenzato dallo Zen. Lo Zen pone l’accento sull’apprendimento tramite la meditazione e illuminazioni dirette e intuitive. Le riflessioni presenti in questo libro sono il risultato delle mie meditazioni sui concetti e principi fondamentali del marketing”. Il marketing, così come il pensiero strategico o il management umanistico, non sono riconducibili ad una specifica scuola filosofica, ma un approccio di pensiero libero, elastico, che rifiuta qualunque forma di verità assoluta o indiscutibile. Lo zen ci insegna a guardare al comportamento umano ed al funzionamento delle organizzazioni con atteggiamento pragmatico. Nulla di nuovo, intendiamoci: i presocratici, i sofisti, Epicuro e molte norme comportamentali del Buddismo sono marketing allo stato puro.

 



Condividi questo post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.