Fa’ la cosa giusta/2

Cosa fare? Bisogna cercare di lavorare nei settori trainanti. Quali sono? I settori che negli ultimi anni hanno evidenziato i migliori tassi di sviluppo sono tanti. Sicuramente tutti i settori legati all’alta moda (dall’abbigliamento agli accessori, al design). Poi ci sono quelli legati al benessere: gastronomia, wellness, sport, estetica. Non dimentichiamo il mondo legato all’arte, al turismo, alle opere d’ingegno. L’intrattenimento ed i giochi sono un altro settore in buona salute, così come quello della domotica e della qualità della vita abitativa in generale. A livello infrastrutturale certamente le attività legate alla gestione dell’energia, dei rifiuti e dei servizi locali con attenzione alla tutela ambientale, al risparmio energetico ed al recupero. Volontariato e terzo settore sono anch’essi settori in grande espansione. E non ultime tutte le attività legate alla logistica, all’e-commerce, alla dematerializzazione, al software open source. L’elenco potrebbe continuare con le aziende che esportano: meccatronica, arredamento, opere infrastrutturali., etc. e sicuramente dimentico qualcosa. Chi lavora in questi settori ha buone prospettive di sviluppo, e così i loro fornitori e chi opera nella loro filiera. Tutti questi soggetti devono puntare sulla valorizzazione delle eccellenze di nicchia che derivano da fattori di tipicità e unicità, sia nel campo dei prodotti che dei servizi.



Condividi questo post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.